Ecologia ed Agrometeorologia

Appunti di Agrometeorologia sull’Ecologia ed i suoi termini tecnici.

L’ecologia studia le relazioni fra esseri viventi e ambiente naturale.

Gli agroecosistemi si differenziano da quelli naturali perché strettamente legati all’azione dell’uomo:

  • Riduzione della complessità biologica: solo le specie coltivate sono volute;
  • Somministrazione di input energetici;
  • Asporto di biomassa (output energetici);
  • Perturbazioni (lavori dell’uomo sul terreno);
  • Miglioramento genetico delle piante.

L’agronomia si occupa di migliorare le condizioni produttive primarie alterando il meno possibile l’ambiente produttivo.

Autoecologia: interazione tra i fattori ambientali e la vita di una specie.

Demoecologia: dinamica delle popolazioni.

Sinecologia: studio delle relazioni ecologiche di una comunità, ovvero interazioni tra specie diverse nell’ambito di uno stesso biotipo.

Ecosistema: Insieme degli organismi viventi e dell’ambiente che li circonda. Composto dagli organismi biotici (archei, batteri, alghe, funghi, piante e animali) e abiotici (composti organici, inorganici, fattori climatici). Sistema aperto con scambi di flussi di energia ed è in comunicazione con altri ecosistemi. Con il tempo tende a raggiungere una stabilità dipendente dal suo grado di complessità e diversità. Gli ecosistemi possono essere sia artificiali che naturali.

Resistenza: capacità di un ecosistema di rimanere stazionario anche dopo la perturbazione.

Resilienza: velocità di recupero iniziale dopo la perturbazione.

Areale: territorio geografico in cui è distribuita una specie.

Habitat: spazio che ospita un organismo tenendo conto delle sue caratteristiche fisico chimiche. Più habitat formano un ecosistema. La distruzione dell’habitat è un fattore rilevante, che può far diminuire la popolazione di una specie e può metterla in pericolo o portarla all’estinzione, ma che allo stesso tempo potrebbe favorire altre specie, già presenti o nuove.

Biotopo: Habitat condiviso da più specie.

Nicchia ecologica: indica come l’organismo si pone in relazione con il proprio ambiente fisico e biologico, ossia il suo modo di vivere, il suo ruolo e tutte le condizioni fisiche, chimiche e biologiche che ne permettono l’esistenza in quel particolare ambiente.  Per definizione una nicchia ecologica esiste solo se esiste una popolazione che la occupa.

Biomi: insieme di vegetali e animali che in una determinata zona hanno raggiunto la stabilità, con le condizioni climatiche tipiche del luogo.

La tendenza alla separazione ecologica, risultante dalla competizione di specie simili tra loro, è nota come principio di esclusione competitiva.

Catena alimentare: successione dei passaggi di materia ed energia attraverso gli organismi (catena del pascolo e del detrito).