The Lilly – William Blake – Traduzione e Analisi

Qui di seguito andremo a tradurre ed analizzare ” The Lilly ” scritto da William Blake e pubblicato all’interno della collezione “Songs of Experience” nel 1794:

TESTO ORIGINALE

The modest Rose puts forth a thorn,
The humble sheep a threat’ning horn:
While the Lily white shall in love delight,
Nor a thorn nor a threat stain her beauty bright.

TRADUZIONE

La modesta Rosa mete fuori una spina,
L’umile pecora un minaccioso corno:
Mentre il bianco Giglio si delizia in amore,
Ne una spina ne un corno macchiano la sua radiosa bellezza.

ANALISI

“ The Lilly ” è un poema scritto dal poeta inglese William Blake e pubblicato all’interno della collezione “Songs of Experience”, assieme alle poesie “Ah Sunflower ” e ” My Pretty Rose Tree” nel 1794. In questa poesia la Rosa, che è un simbolo di amore e bellezza, mette fuori una spina. Anche l’umile pecora richiama attenzione sulle sue corna. Il Giglio, comunque, che è puro e bianco, apprezza l’amore e non ha corna ne spine.

“ The Lilly ” espone un’estesa gamma di simbolismi e di termini figurativi e può essere interpretato in molti modi. I temi più accreditati che riguardano questo poema sono la purezza e l’amore ideale. Il giglio è simbolo di purezza, non inteso in senso di “verginità”, ma come senso di verità: il giglio a differenza della rosa e della pecora non ha timore dell’azione di terzi, e quindi non espone spine e corna a scopo difensivo. Allo stesso modo si parla di amore ideale, che è semplice amore, innocente e vero, come il giglio. Un amore che è fine a se stesso.