Riassunto del metabolismo degli amminoacidi – Biochimica

IL METABOLISMO DEGLI AMMINOACIDI

Il catabolismo degli amminoacidi: gli amminoacidi producono intermedi che vanno al metabolismo terminale, precursori di ormoni, coenzimi, nucleotidi e trasmettitori, oltre a contenere un azoto (N) che va eliminato. Il catabolismo degli amminoacidi produce il 15% del fabbisogno energetico giornaliero, attraverso il normale processo di ricambio delle proteine, eccesso proteico e digiuno prolungato. Il catabolismo avviene in due fasi:

  • Transaminazione: il gruppo amminico legato al carbonio α viene trasferito all’α-chetoglutarato e poi al glutammato. La catena carboniosa passa al normale anabolismo.
  • Deamminazione ossidativa del glutammato: il glutammato viene rigenerato attraverso la glutammato deidrogenasi. Si libera uno ione ammonio che viene condotto e trasformato nel fegato in urea, prima di essere immessa nel sangue per essere espulsa con le urine. Ureotelici sono i mammiferi e gli anfibi che espellono urea, ammoniotelici sono i pesci che liberano direttamente lo ione ammonio, mentre uricotelici sono i rettili e gli uccelli, che eliminano l’azoto sotto forma di acido urico.