La musica classica rende più intelligenti?

Chi non ha mai sentito parlare del cosiddetto “Effetto Mozart”, per il quale ascoltare le composizioni di Mozart renda più intelligenti? C’è qualcosa di vero in ciò oppure è soltano un mito?

File:Wolfgang-amadeus-mozart 1.jpgForse sì, ma non di più di quanto potrebbe far effetto l’ascolto di una tracklist dance che ci piace o mangiare una barretta di cioccolato. Risulta che l’aumento di concentrazione, riscontrato su persone che che ascoltano musica classica, sia alla produzione da parte del nostro corpo di dopamina, un neurotrasmettitore che solleva l’umore e molto probabilmente è la causa dell’incremento delle capacità cognitive. Questo neurotrasmettitore viene prodotto in corrispondenza ad uno stimolo esterno, quale ad esempio l’assaggio di un pezzo di torta o l’ascolto di un brano musicale che ci piace.

 

3 thoughts on “La musica classica rende più intelligenti?

Comments are closed.