Il flusso del campo magnetico

In questo breve articolo andremo a parlare del flusso del campo magnetico:

Flusso del campo magneticoIl flusso del campo magnetico

Per indurre una fem in una bobina, si può variare l’intensità del campo magnetico. Un altro modo per generare una forza elettromotrice indotta, è cambiare la direzione del campo magnetico, oppure variare l’angolazione della bobina rispetto quest’ultimo, Continua a leggere

La forza elettromotrice indotta

In questo breve articolo andremo ad introdurre quella che è la forza elettromotrice indotta.

Mentre lo scienziato Oersted osservò inaspettatamente come la corrente elettrica produceva un campo magnetico, Michael Faraday cercò di verificare se valeva anche l’opposto, ovvero se un campo magnetico fosse capace di generare un campo magnetico.Esperimento di Faraday

Questa è una versione semplificata dell’esperimento di Faraday, composta da due Continua a leggere

L’energia potenziale elettrica e il potenziale elettrico

Le forze elettriche e quelle gravitazionali hanno molte caratteristiche in comune ed entrambe sono conservative. Quindi vi deve essere necessariamente un’energia potenziale elettrica U associata ad una forza elettrica, come l’energia potenziale.

Ad esempio, una carica di prova positiva “Q0”, immersa in un campo elettrico “E”, è soggetta ad una forza di intensità F=Q0*E. Se la carica viene spostata in senso opposto Continua a leggere

Fionda gravitazionale

La fionda gravitazionale una tecnica di volo spaziale che utilizza la gravità di un pianeta per alterare il percorso e la velocità di un veicolo spaziale. È comunemente usata per raggiungere i pianeti esterni, il cui raggiungimento sarebbe proibitivo se non addirittura impossibile con le tecnologie attuali, essenzialmente per un motivo di costi e tempi troppo lunghi. È anche chiamato gravity-assist o swing-by e si utilizza con profitto solo con pianeti dotati di grande massa.

Swingby_acc_anim

L’accelerazione di una sonda sfruttando la fionda gravitazionale Continua a leggere

Manovre orbitali – Tipologie

Per manovra orbitale si intende il cambio orbitale o di assetto di un satellite. Può essere necessario far compiere ad una sonda dei cambi di traiettoria, di orbita, degli spostamenti da un orbita planetaria ad un altra, o anche dei cambi di velocità, allo scopo di concludere una missione spaziale.

Ci sono vari tipi di manovre orbitali:

  • Manovre impulsive (classiche): consiste in ripetute spinte (impulsi) permettono cambi di traiettorie e piani orbitali;

  • Manovre non impulsive: consiste in piccole spinte che determinano una variazione dell’orbita in tempi non infinitesimi;

  • Manovre di correzione d’assetto: consiste in piccole correzzioni nel movimento della sonda attuate per contrastare l’effetto delle perturbazioni che ne modificano la traiettoria.

Continua a leggere

Moto relativo e sistemi inerziali – Riassunto

Breve schematizzazione di quello  che si deve sapere a proposito del moto relativo e dei sistemi inerziali e non.

Sistema inerziale

Un sistema in cui vale il principio di inerzia; esso è immobile o si muove di modo rettilineo uniforme ed in esso valgono tutte le leggi di Newton.

Sistema approssimativamente inerziale

Un sistema la cui accelerazione è cosi piccola da essere trascurabile, e quidi Continua a leggere

Correre o camminare sotto la pioggia?

Correre o camminare sotto la pioggia, questo è il dilemma… Dopo che la suddedda questione mi è stata posta in classe, ho deciso di scrivere una breve ricerca a tal riguardo.

http://www.diventarefotografo.com/wp-content/uploads/2012/09/pioggia.jpg

Ci si bagna di più correndo o camminando?

La risposta la trovate nel seguente link, che vi permette di scaricare la ricerca stessa in versione PDF.

https://drive.google.com/file/d/0BzVIzGKeJyg-Q3FNb2luemxacUU/edit?usp=sharing